Archivio

Archivio per la categoria ‘Argomenti vari’

Chissà

22 Giugno 2007 Commenti chiusi

Chissà, l’ha sentita di sicuro quella bellissima esortazione sulla necessità di connettersi sentimentalmente con il popolo. Chissà. E allora che senso ha arrivare in città, fare un giro dentro un pulmino (con un caldo bestiale), guardare due stand e andare via. Hanno detto che sta prendendo solo fischi. Ovunque, specie nel napoletano. E forse ha sospettato anche dei Sanniti e di Benevento. (E’ stata questa la "giornata" di Bassolino arrivato a Benevento per tagliare il nastro del Futurity. Poi è andato via senza salutare quello che, anche qui, è (era?) il suo popolo. Senza manco tagliare il nastro.)

Gioco

14 Giugno 2007 Commenti chiusi

Una volta (fine anni ’80) si portava un gioco che a me piaceva tanto. Era un cosetto di plastica nera con quattro colori: rosso, giallo, verde e blu. Tu giocatore dovevi rifare la sequenza di colori così come te la faceva lui, il gioco.

Vorrei tanto giocarci ancora…

Scriverò

31 Maggio 2007 Commenti chiusi

Scriverò un giorno, scriverò. E dirò che abbiamo sbagliato tutto.
Che abbiamo perso il senso e la ragione, che siamo disorientati e persi.
Troverò le parole per dire tutte queste cose. Lo farò, un giorno.

PD

25 Maggio 2007 Commenti chiusi

Tutti siamo convinti che il PD è cosa buona e giusta. Tutti, tranne gli operai, i precari, gli omosessuali e io.
Siamo quindi una minoranza; e le minoranze non contano, vanno semplicemente annullate.

Internet point pubblici, la sfida del futuro

18 Maggio 2007 Commenti chiusi

E’ di questi giorni la notizia che un Assessore del Comune di Benevento si è fatto “dare” dalla Regione Campania 500 mila euro per un progetto finalizzato a donare al popolo una serie di internet point pubblici.

500 mila euro per un po’ di computer e per la sottoscrizione di un abbonamento a qualche provider. E poi: chi cazzo ci deve andare a qusti internet point se tutti oramai hanno il computer e quel fottuto abbonamento a casa?

Monnezza

14 Maggio 2007 Commenti chiusi

Ecco si, ho trovato il modo per risolvere la vergognosa questione rifiuti della Campania. Scaviamo un buco (anche a Serre) e mettiamoci dentro Bertolaso, Bassolino, Prefetti e tutta quella monezza che da 14 anni si occupa di monezza. E’ una soluzione comoda, rapida ed efficace anche perchè non ha bisogno della differenziata “a monte” e su questo siamo maestri.

Se non vuoi…

9 Maggio 2007 Commenti chiusi

“Se non vuoi un uomo infelice per motivi politici, non presentargli mai due aspetti dello stesso problema, o lo tormenterai; dagliene uno solo; meglio ancora, non proporgliene nessuno. Fa’ che dimentichi che esiste una cosa come la guerra. Se il governo è inefficiente, appesantito dalla burocrazia ed in preda a delirio fiscale, meglio tutto questo che non il fatto che il popolo abbia da lamentarsi. Pace, Montag. Offri al popolo gare che si possano vincere ricordando le parole di canzoni molto popolari, o il nome delle capitali dei vari Stati dell’Unione o la quantità di grano che lo Iowa ha prodotto l?anno passato. Riempi loro il cranio di dati non combustibili, imbottiscili di fatti al punto che non si potranno neanche più muovere tanto sono pieni, ma sicuri di essere veramente ben informati. Dopo di che avranno la certezza di pensare, la sensazione del movimento, quando in realtà sono fermi come un macigno. E saranno felici perché fatti di questo genere sono sempre gli stessi. Non dar loro niente di scivoloso e ambiguo come la filosofia o la sociologia affinché possano pescare con questi ami fatti ch’è meglio restino dove si trovano. Con ami simili pescheranno la malinconia e la tristezza.”

Ray Bradbury – Fahrenheit 451

Cose banali

24 Aprile 2007 1 commento

Il mio blog ha un nome banale: mi spavento ogni volta che lo apro. Sarà il bianco (troppo) ma qui non c’è nulla, non ci sono idee (è un po’ come il partito democratico). L’assenza però non segna la capitolazione, la resa alle avversità. Campo sempre per mezzo di questo coso simile ad una televisione davanti a me e faccio programmi tipo comprare casa, fare un mutuo (che poi si dice accendere), mettere su famiglia e altro. Cose banali che mi spaventano ogni volta che me le trovo di fronte.

Sarò qui

18 Aprile 2007 1 commento

Venerdì io (probabilmente) sarò qui:
www.tintoriwinebar.it

Incudini

30 Marzo 2007 1 commento

Oggi si parlava qui dell’essere incudine. Noi, in effetti, siamo una generazione di incudini. C’è un martello che batte e noi (incudini) sentiamo tutto il suo colpire.

E’ probabile che domani cambierà e qualcuno di noi diverrà martello. “Sforzatevi” è un’esortazione che ci ripetono spesso. Io ne propongo un’altra, o meglio, aggiungo a “sforzatevi” un piccolo concetto.

Sforzatevi a fare in modo che non sia io a diventare martello.